ECOBONUS: Scopri gli incentivi fiscali per riqualificare il tuo immobile

ECOBONUS: Scopri gli incentivi fiscali per riqualificare il tuo immobile

25 maggio 2020

I nuovi incentivi fiscali (Ecobonus 110%) previsti dal Decreto Rilancio, permettono alle persone fisiche di svolgere lavori di ristrutturazione, di messa in sicurezza sismica e di miglioramento energetico agli edifici recuperando in tempi brevissimi l’intero investimento.

 

Con il nuovo Decreto Rilancio è possibile godere di importanti bonus fiscali per i seguenti interventi:

 

  • Efficientamento energetico (cd. Eco-bonus);

  • Miglioramento sismico (cd. Sisma-bonus).

 

Questi interventi, anche in combinazione tra loro e nei limiti di spesa previsti, ti permetteranno di ottenere importanti risparmi fiscali fino ad un importo del 110% di quanto speso.

 

Secondo la normativa del Decreto Rilancio, chi realizza i lavori può arrivare a non pagare nulla attraverso la cessione del credito fiscale maturato oppure  mediante l’applicazione dello sconto diretto in fattura da parte dell’impresa che realizza i lavori.

 

I soggetti beneficiari che possono usufruire di questi incentivi fiscali, sono:

 

  • Privati 

  • Condomini

  • Soggetti titolari di diritti reali su un immobile

 

Lo Studio Sator in collaborazione con la sua rete di General Contractor,  ti offre la possibilità di sfruttare questi incentivi con un progetto “chiavi in mano” che ti permetterà di pianificare, progettare e realizzare tutti gli interventi massimizzando la loro convenienza fiscale. 

Il nostro team di esperti è a tua disposizione per certificare l’intero processo realizzativo  dalla progettazione alla ultimazione dei lavori.

Contattaci per maggiori informazioni all’indirizzo di posta elettronica info@studiosator.it oppure attraverso i nostri canali social media.

 

 

 

 

Archivio news

 

News dello studio

nov19

19/11/2021

Esoneri contributivi donne e giovani

Esoneri contributivi donne e giovani

Con la Legge di Bilancio nr. 178/2020 sono stati previsti gli esoneri contributivi per assunzione a tempo indeterminato di giovani UNDER 36 e per le DONNE SVANTAGGIATE. Entrambe le misure hanno avuto

nov5

05/11/2021

Limiti al pagamento in contanti

Limiti al pagamento in contanti

A partire dal 1° gennaio 2022, la soglia non raggiungibile dei pagamenti in contanti si abbasserà da 2.000 a 1.000 euro. Il nuovo limite di 999,99 euro per l’utilizzo dei contanti sarà

feb19

19/02/2021

Vaccinazione COVID dei dipendenti

Vaccinazione COVID dei dipendenti

Di seguito le indicazioni in merito ai vaccini COVID pubblicate sul sito del Garante per la protezione dei dati personali. Come di consueto raccomandiamo la più stretta collaborazione tra gli